Che cos’è la Robotic Process Automation (RPA)?

Rpa cosa vuol dire

La produttività delle aziende, fino a qualche anno fa, era limitata dall’impossibilità di automatizzare processi ripetitivi e noiosi, che venivano effettuati dal personale. L’RPA (Robotic Process Automation) è invece nata proprio con lo scopo di automatizzare i processi lavorativi, utilizzando software e tecnologie innovative, per eseguire in modo automatico attività ripetitive. I dipendenti vengono così liberati da una serie di incombenze gravose, che spesso non rientrano nemmeno nelle loro mansioni.

Vuoi sapere come automatizzare la tua azienda?

Puoi rivolgerti a noi di Humable. Ti proponiamo diverse soluzioni vincenti, dandoti l’opportunità di recuperare ore preziose, liberare i dipendenti da attività ripetitive e standardizzate ed ottimizzare la produttività. Inoltre l’automazione tradizionale, integrata con il Machine Learning e l’Intelligenza Artificiale, aiuta i robot a sviluppare nuove conoscenze e adattarsi ai contesti in continuo mutamento, come l’elaborazione del linguaggio naturale e l’apprendimento automatico.

Come l’RPA genera valore nelle aziende?

Cos'è l'Rpa

L’avvento dell’RPA nelle aziende e nelle società ha rappresentato un vera rivoluzione, soprattutto nella gestione delle risorse umane. L’inserimento dati è una delle attività che richiede il maggior sforzo, sia in termini di tempo che di impegno. Si tratta di un lavoro molto impegnativo che richiede diverse ore, che rappresentano una zavorra per la produttività ed un costo in termini di tempo.

I software RPA possono completare il processo di inserimenti dati in pochissime ore o addirittura minuti, garantendo un notevole risparmio di tempo e di denaro. Le risorse umane possono quindi dedicarsi ad attività più complesse che aggiungono valore alle aziende. Si riducono drasticamente anche i margini di errori che si avvicinano allo zero, accorciando i tempi di esecuzione.

Le informazioni ed i dati vengono rielaborati ed aggiornati tempestivamente, consentendo alle stesse aziende di offrire servizi più performanti ai loro clienti. Tramite l’RPA inoltre c’è la possibilità di verificare in modo costante cosa stanno eseguendo i robot, rendendosi conto di eventuali anomalie durante il processo. L’RPA ha trovato vasta applicazione in settori come finanza, utilities, turismo, telecomunicazioni e produzione, ma per la sua versatilità può essere applicata in qualsiasi area commerciale.

L’evoluzione dell’RPA nel potere di automazione

Quando si parla di automazione, generalmente si pensa ai dati strutturati come quelli provenienti da file Excel, database ecc. In realtà l’RPA ha avuto un’evoluzione tale che è in grado di gestire senza problemi anche dati non strutturati, cioè provenienti da una moltitudine di fonti molto diverse tra di loro come documenti cartacei scannerizzati, video, immagini ecc.

Tutto questo avviene grazie alle tecnologie di intelligenza artificiale che aiutano i sistemi ad adeguarsi ed apprendere in automatico le operazioni da automatizzare. Ne sono un esempio perfetto i chatbot, capaci di sostenere perfettamente una conversazione rispondendo alle domande degli utenti come se fossero esseri umani.

In pratica si va verso la cosiddetta “Intelligente automation”, cioè soluzioni RPA capaci di apprendere in totale autonomia il comportamento umano in base alle esperienze ed agli stimoli ricevuti.

Le 2 tipologie di RPA

L’RPA è un mondo piuttosto variegato e comprende diverse tecnologie. Fondamentalmente se ne possono individuare due: attended RPA (Robotic Process Automation presidiata) e unattended RPA (Robotic Process Automation non presidiata).

Nell’attended RPA i robot automatizzano le interazioni che vengono eseguite dall’utente stesso all’interno di ogni ambiente desktop. In tal caso l’utente quindi ha il pieno controllo sul robot e può decidere quando utilizzare l’automazione in base alle sue specifiche esigenze. In questo modo può valutare se determinate modifiche apportano miglioramenti alle automazioni, così da intervenire in caso di necessità.

Il funzionamento dell’unattended RPA è diverso, poiché i robot operano su un server separato oppure su una macchina virtuale. In pratica automatizzano le interazioni con le applicazioni solo se attivati a loro volta da altri sistemi software. Il principale vantaggio risiede nel fatto che non è richiesto alcun intervento da parte dell’utente, poiché l’intero processo viene gestito dai robot. Il controllo ed il monitoraggio dei dati diventano operazioni più veloci, che snelliscono i processi aziendali a beneficio della produttività.

I vantaggi per le aziende

I sistemi software automatici garantiscono un’operatività del 100%, potendo funzionare 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 senza il rischio di errori. Ciò equivale ad una riduzione del 60-70% dei costi di manodopera nei processi aziendali. Si risparmia un quantitativo enorme di denaro, che può essere investito in altri modi. Inoltre ogni dipendente può concentrarsi maggiormente sulle sue mansioni correlate al core business dell’azienda.

L’RPA garantisce un miglioramento generale di tutti i servizi delle aziende, a partire dal customer care. Nell’epoca della nuova digitalizzazione il cliente riveste un ruolo centrale, quindi fornirgli un servizio su misura rispondendo in modo tempestivo e mirato alle sue domande consente di migliorare la fidelizzazione ed aumentare la brand awareness.

Se vuoi sfruttare tutte le potenzialità dell’RPA e ridare nuovo slancio alla tua attività, contattaci, noi di Humable sapremo trovare la soluzione più adatta plasmandola secondo le tue esigenze.

Contattaci subito!

Partner

Copy link
Powered by Social Snap