Tutti i giorni usate il Machine Learning: sapete perchè?

Machine learning

Che lo sappiate o meno, il Machine Learning è parte integrante delle vostre vite. Viene utilizzato tutti i giorni, ed è diventato così normale da non farci più caso. Un esempio su tutti è l’autocorrettore di scrittura presente in tutti gli smartphone. Il sistema intelligente riesce a capire cosa vogliamo scrivere anche se abbiamo digitato i tasti sbagliati. Addirittura  è in grado di anticipare le parole che seguiranno quella scritta. 

Come riesce a fare questo?

Proprio grazie al Machine Learning che memorizza le parole che digitiamo più spesso, in modo da riproporli quando ci ritroveremo a inserire termini simili. 

Cos’è e come funziona il Machine Learning

Cosa è il Machine learning

Il Machine Learning si può tradurre come apprendimento automatico, è una branca dell’informatica molto vasta, infatti, è impossibile trovare una definizione univoca, per la miriade di applicazioni e funzioni diverse. 

Tuttavia si può dire che il Machine Learning è l’insieme dei meccanismi che permettono ad una macchina intelligente di migliorare le sue capacità e le sue prestazioni nel tempo. Grazie al Machine Learning una macchina è in grado di imparare a svolgere dei lavori migliorando con l’esperienza. Gli algoritmi che governano il Machine Learning permettono alla macchina di valutare le decisioni da prendere considerando le azioni più appropriate nel momento specifico. 

Le diverse tipologie di apprendimento automatico

Le macchine intelligente si distinguono in base agli algoritmi utilizzati, ma anche in base allo scopo per cui sono state realizzati. Prendendo in esame quest’ultimo aspetto possiamo distinguere tre tipi di sistemi automatici di apprendimento: supervisionato, non supervisionato e per rinforzo.

L’apprendimento supervisionato consiste nel fornire alla macchina una serie di nozioni che permettono di costruire un database di informazioni e di esperienze specifiche. La nostra macchina quando si troverà di fronte ad un problema sarà in grado di risolverlo attingendo alle informazioni che ha incamerato. Con questa tipologia di apprendimento la macchina dovrà solo scegliere la risposta più appropriata in base alla richiesta che riceve. 

Nell’apprendimento non supervisionato, invece, la macchina non avrà a disposizione un database di informazioni dal quale cercare le risposte più idonee. Ma attraverso questo livello di Machine Learning sarà la macchina stessa a catalogare le informazioni che possiede e utilizzarle a seconda dei risultati attesi.

Infine, l’apprendimento più complesso è quello per rinforzo. In questa tipologia la macchina ha un livello di intelligenza superiore ed è in grado di migliorare con il tempo il suo stesso apprendimento, in base ad una serie di fattori, tra i quali anche l’ambiente circostante.  Un esempio dell’apprendimento per rinforzo sono le automobili senza pilota, che grazie al supporto di un sistema di sensori sono in grado di percorrere strade, riconoscendo eventuali ostacoli e seguendo le indicazioni stradali.

Ma qual è l’utilizzo del Machine Learning nella vita di tutti i giorni?

Quando si parla del Machine Learning spesso si pensa a settori nei quali non sono comprese le persone comuni. Eppure questo è un errore comune, poiché il Machine Learning ha molte applicazioni nella vita di tutti i giorni. 

Un’applicazione classica del Machine Learning è il riconoscimento vocale, una funzione di cui sono dotati tutti gli smartphone di ultima generazione e le applicazioni di domotica. Questi sistemi permettono di attivare comandi semplicemente con la propria voce. 

Un altro utilizzo dell’apprendimento automatico è quello che permette alle aziende di tracciare gli interessi e le abitudini dei propri clienti, informazioni che permettono di realizzare puntuali e specifiche azioni di marketing

Altro esempio è legato ai filtri anti-spam presenti nelle e-mail. Anche in questo caso si tratta di sistemi basati sul Machine Learning. In questo caso la macchina impara ad intercettare messaggi di posta elettronica sospetti o fraudolenti e ad eliminarli. Basti pensare ai sistemi impiegati per la prevenzione della clonazione della carta di credito, dei furti di dati e di identità. 

Per un’azienda che fa della tecnologia e dell’innovazione uno dei suoi punti cardine, una delle mission più importanti è essere sempre all’avanguardia e raggiungere sempre migliori performance, integrando tecnologia e competenze umane. 

 

La domanda adesso è: vuoi davvero restare indietro?

Ti basta contattarci per trovare una soluzione efficiente alle tue problematiche. 

CONTATTACI SUBITO

 

Partner

Copy link
Powered by Social Snap